M58_15x21_COP 400pixel
Graziella Currò

IL DIRITTO DI POLIZIA IN TEMPO DI GUERRA. TITOLO IX TULPS ANALISI, COMPARAZIONE, EVOLUZIONE

22,00

Descrizione

Il “DIRITTO DI POLIZIA IN TEMPO DI GUERRA” nasce dalla curiosità di analizzare il titolo IX del Testo Unico di Pubblica Sicurezza, sullo stato di Pericolo Pubblico e Stato di Guerra in Italia, in quanto tali norme non sono mai state applicate e sono sopravvissute nonostante una palese difformità con la Carta Costituzionale.

Dopo l’obbligata delineazione dello “stato di pericolo”, “stato di guerra”, “stato di assedio” e del più ampio “stato di emergenza”, è stata effettuata l’esegesi degli articoli del T.U.L.P.S, al fine di poter formularne un’interpretazione costituzionalmente orientata, con confronto con le fonti interne degli ordinamenti francese, spagnolo e tedesco.

Dallo Iustum bellum del diritto romano si analizza la potenziale evoluzione dello stesso in guerra giusta-umanitaria dei tempi attuali, con una riflessione sulla scomparsa della guerra tradizionalmente intesa e approfondimento della guerra del futuro, tramite le tecnologie informatica ed elettronica.

Il lavoro si chiude con l’interessantissima intervista al già Presidente della Corte Costituzionale Gaetano Silvestri, il quale ha suscitato nello scrivente notevoli riflessioni e proposte di analisi/revisione del testo legislativo nella parte che interessa.

Informazioni aggiuntive

Codice interno

M58

Convenzione

CC2018, GDF2018, PS2018

Data pubblicazione

luglio 2018

Disponibile

No

Formato

Cartaceo

ISBN

978-88-8087-757-8

Pagine

160